22.10.2020

Con scritto 21.10.2020 la FTC informa di aver deciso di rinviare d'ufficio tutte le partite di tutte le categorie di propria competenza previste nei prossimi turni di campionato e di coppa a partire da venerdì 23 ottobre 2020 fino a giovedì 12 novembre 2020 (compreso). Non saranno autorizzate neppure gare di preparazione.

17.10.20

È un "tre su tre" in casa:
GC batte agevolmente 5-1 l'US Monte Carasso, fresca di un "cambio allenatore"

L'attuale squadra dell'US Monte Carasso non è certamente paragonabile a quella incontrata in passate edizioni e lo si è visto sin dalle prime battute. Anche in questa partita ci sono volute almeno un paio di ghiotte occasioni da rete, prima di riuscire ad andare a bersaglio con il solito Nathan Muadianvita al 23'. Il doppio vantaggio arriva poi con Jonathan Muadianvita già al 34', su passaggio "telecomandato" del fratello Nathan. A questo punto i giochi sono fatti, anche perchè gli ospiti sono sì volonterosi, ma la differenza di valori in campo è palese ed il "cambio allenatore" non può certamente generare miracoli.
Il volto della partita non cambia nel secondo tempo, con le reti di Jonathan Muadianvita (al 62') e Nathan Muadianvita (al 72'), che così colgono le personali "doppiette". Poi gli ospiti trovano, 6 minuti più tardi, la rete della bandiera a conclusione di una delle loro invero poche azioni pericolose. La rete finale di GC giunge al 90', siglata da un "ben rientrante" Ryan Falconi .
Sul campo delle Roviscaglie pertanto la stagione calcistica sta andando bene, ma si poteva cogliere, prima, durante e dopo la partita, un senso di palese preoccupazione in relazione al proseguimento del campionato, vista l'evoluzione dell'attuale situazione sanitaria.
Vedremo cosa deciderà a breve la FTC a seguito dell'invito, giunto da alcune società, di voler momentaneamente fermare i campionati regionali.

12.10.20

Alla Morettina arriva la prima sconfitta stagionale:
Il FC Solduno vince 2-1, non senza qualche nostro rammarico

Si sapeva che sarebbe stata una partita dall'esito incerto. Folate di vento ed un fondo assai sconnesso, hanno caratterizzato un incontro con molti lanci lunghi e pochi fraseggi degni di nota.
Peccato davvero per una sconfitta di fatto immeritata, senza nulla togliere ai meriti dei padroni di casa. Infatti, se a 3 minuti dalla fine del primo tempo, un nostro "eroe" non avesse fatto per un attimo il "Gagliardini dell'Inter" (tiro alto da 5 metri a porta vuota...), la partita avrebbe certamente avuto uno sviluppo diverso. Sta di fatto che con i "se" ed i "ma", alla fine a sorridere sono stati i padroni di casa che al 55' vanno in vantaggio sui risvolti di uno dei pochi "pasticci difensivi" dei nostri.
Al 61' il nostro eroe si riscatta in parte, procurandosi un rigore abilmente trasformato da Nathan Muadianvita. GC ritrova così il coraggio di insistere all'attacco nella ricerca del raddoppio, purtroppo solo sfiorato in un paio di occasioni.
L'episodio decisivo arriva poi all'82 su calcio di rigore assegnato per un presunto fallo di mano in area, dopo che il nostro difensore è stato abilmente spinto da tergo. Ma tant'è, anche questo è il calcio regionale. A nulla sono poi valsi gli "assalti finali" (invero "disordinati") dei nostri.
Peccato, ma non per questa sconfitta occorre demordere, perchè il campionato è ancora lungo e questa non è comunque stata la nostra migliore prestazione stagionale. 

28.09.20

Colti altri 3 punti preziosi in trasferta:
Gordola Calcio vince 3-0 a S. Antonino

In estrema sintesi si può parlare di una vittoria rivelatasi facile, vista la differenza dei valori in campo. Sarebbe ingeneroso parlare di partita (quasi) a senso unico, ma poco ci manca.
I padroni di casa, squadra corretta ed ospitale (e per questo facciamo loro i migliori auguri per il resto del campionato), hanno sofferto per tutta la partita le nostre molte belle giocate in profondità. Diversi "fuori gioco" fischiati a torto e a nostro sfavore, qualche "legno" (chiedere a Nathan Muadianvita...) o "ciccata sottoporta", unitamente ad alcuni ottimi interventi del portiere, hanno infine determinato un risultato che poteva essere anche più "pesante".
Comunque le 3 reti segnate sono state tutte di ottima fattura: al 24' segna Mattia Quadrale (su assist di Tando Zola), al 38' segna lo stesso Tando Zola (su assist pennellato di Diego Blanco) e al 77' va a in rete anche Fabio Antoniutti (su assist del rientrante Rocco Fornera).
Ora la testa va orientata sui prossimi 2 incontri "cruciali" e ravvicinati, che ci vedranno impegnati contro le attuali capoliste AC Ravecchia (venerdì 02.10.20) e FC Solduno (domenica 11.10.20).

22.09.20

In coppa, buona la prima ad Iragna:
si spera che il risultato (13-0) abbia a portare fortuna

È stata la classica partita da "trentaduesimi" di coppa, che vedeva di fronte una squadra di quinta lega (il FK Drina Iragna) ad una squadra di terza (il GC).
I padroni di casa hanno retto egregiamente solo fino al ventesimo minuto, quando hanno incassato la seconda rete. Poi si è esaurita ogni forma di benzina atta ad arginare le giocate, comunque piacevoli, dei nostri che sono andati a bersaglio regolarmente, schierando tutti i giocatori a disposizione.
Nel complesso si è trattato di un buon allenamento per i nostri in vista delle prossime partite di campionato ed in attesa del prossimo turno di coppa, che sarà certamente più impegnativo.

21.09.20

il giornaletto 2020-2021
è a disposizione di tutti coloro che ne fanno richiesta

image-10710179-copertina_2020-2021-c51ce.jpg?1601281785534

21.09.20

Con 3 reti si ottengono i 3 punti "sperati":
GC batte il Blenio Calcio 3-2, con qualche sbavatura...

GC sempre in vantaggio, ma aversari mai domi; questa è l'estrema sintesi di una partita che, guardando l'attuale classifica, si sperava potesse essere diversa da quanto poi visto sul campo.
Le occasioni per un esito più "chiaro" ci sono state (vedi il rigore non realizzato poco dopo il nostro secondo vantaggio), ma, come sempre nel calcio, il pallone è rotondo e la partita dura 90' (recuperi esclusi)...
Apre le marcature già al 7' il solito Nathan Muadianvita, ma il vantaggio dura solo altri 7'. Al 25' nuovo vantaggio con Jonathan Muadiavita e sul risultato di 2-1 si va in pausa.
Al 48' Tando Zola realizza il doppio vantaggio che tuttavia dura solo 1', a dimostrazione del fatto che gli ospiti non hanno certo l'intenzione di demordere.
Di fatto però per i restanti 40' il risultato non cambia più e così le 3 reti segnate alla fine valgono i 3 punti "sperati".
13.09.20

Da Losone si torna con 1 punto, certamente meritato:
termina 2 - 2 una partita piacevole tra 2 squadre di alta classifica

C'è qualche rammarico, ma anche la soddisfazione di aver dato parecchio filo da torcere ai padroni di casa ancora imabattuti. Infatti già nei primi minuti GC si è creato due limpide occasioni non sfruttate per andare in vantaggio. Successivamente sono poi stati i padroni di casa ad andare vicinissimi alla prima rete. Rete sbagliata, rete subita è un vecchio detto, che puntualmente si avvera con la rete di Jonathan Muadianvita (al 41') che concretizza una bella azione nata da un "recupero palla" nella metà campo dei padroni di casa.
Nella ripresa subito meglio il Losone che pareggia al 51' con Morgantini direttamente su una perfida punizione da fuori area che nessuno è riuscito a toccare. GC appare di conseguenza in difficoltà nell'esprimere il proprio gioco (soprattutto a centrocampo) e si fa infilare al 74' dall'astuto Cordonier al termine di una delle tante veloci azioni in profondità.
Fortunatamente i nostri riescono a rialzare la testa e, dopo una ficcante azione sulla fascia fermata solo fallosamente entro l'area, giunge su rigore, abilmente trasformato da Nathan Muadianvita al 77', il meritato pareggio. Successivamente una paratona del portiere del Losone ed un "palo-palo" dei nostri all' 87' avrebbero potuto dare un esito anche diverso a questa bella partita, seguita con molto interesse dal numeroso pubblico presente.
06.09.20

Partita a senso unico, ma solo a partire dal ventesimo minuto:
Gordola Calcio vince 8-0 in Mesolcina contro l'AS Moesa.

Ebbene sì, contro una nostra difesa inedita che ha avuto non poche difficoltà a registrarsi, i padroni di casa sono andati più volte molto vicini alla segnatura in avvio di partita. Non riuscendo a concretizzare la rete del vantaggio, la partita è decisamente cambiata a partire dal ventesimo minuto.
La doppietta di Nathan Muadianvita ((21' e 31') ha di fatto "tagliato le gambe" (e anche il morale) dei padroni di casa, che successivamente hanno dovuto incassare altre 6 segnature prima del fischio finale. Dylan Pifferini (39'), Ryan Falconi (42'), Tando Zola (50'), Alessandro Kast (54'), Mattia Quatrale (83') e Jonathan Muadianvita (90') hanno saputo concludere sei delle molte piacevoli azioni offensive dei nostri. Non ci fosse stato nella porta dell'AS Moesa un portiere davvero bravo (lasciato però spesso solo dai suoi...), il risultato avrebbe potuto essere anche con doppuia cifra.

02.09.20

Il "derby del Sassariente" termina con un risultato tennistico:
Gordola Calcio vince 6-1 una bella partita senza cartellini.

Dopo l'incontro a reti inviolate vissuto a Verscio, in una bella serata d'inizio settembre e davanti ad un numeroso ed attento pubblico, di segnature se non viste ben sette!
In campo da subito si presentano 2 squadre desiderose di far bene, con gli ospiti del Riarena galvanizzati dalla prima uscita a 3 punti del campionato e con GC alla ricerca non solo della prima rete stagionale...
Così nel primo tempo le due squadre se la giocano quasi alla pari. Sul finire del primo tempo (al 44'), dopo il malaugurato infortunio di Adriano Croce (auguri!), arriva la prima rete stagionale di GC ad opera di Diego Blanco che, con una prodezza, segna direttamente su calcio d'angolo.
Il secondo tempo ha tutt'altra soria: 5 reti in 30 minuti! Nathan Muadianvita ( 52' e 66'), Dylan Pifferini (62' e 73') e Fabio Antoniutti (82') annichiliscono gli ospiti, che tuttavia non smettono di "combattere" (in senso assolutamente sportivo, dato che non vi sono stati cartellini gialli estratti...), trovando la "rete della bandiera" su calcio di rigore al 89', dovuto ad una delle poche sbavature del reparto arretrato di GC.
27.08.20

Il calcio regionale è ripartito, ma solo a Verscio non si segna...

termina a reti inviolate una partita comunque ricca di emozioni


Sin dal fischio di inizio si intuisce che per il Gordola Calcio non sarebbe stata una partita facile. Infatti i padroni di casa del Verscio, con marcature pressanti ma corrette, hanno soffocato i nostri buoni intendimenti praticati durante la fase di preparazione, comprese le partite pre-campionato.

Non sarà facile per molte squadre conquistare punti a Verscio, squadra che riesce a dare il meglio di sè con tanta corsa, specialmente al cospetto di squadre che si presentano con il favore del pronostico. Bravi i due portieri, attente le difese e dal centrocampo in avanti, da una parte il GC cerca fraseggi con inserimenti in profondità, mentre i padroni di casa le provano tutte con lanci lunghi e attaccanti veloci a cercare la profondità.

Così la partita termina 0-0, unico risultato a reti inviolate del primo turno dei campionati regionali, iniziati in una bella serata di fine agosto.

E domenica (ore 17.00) ci sarà a Gordola già subito il "derby del Sassariente", contro un Riarena fresco di vittoria alla prima uscita stagionale.

Vi aspettiamo quindi numerosi al campo, facendo presente che andranno rispettati tutti i protocolli voluti dalle autorità politiche e sportive in questo particolare momento. Siate quindi responsabili e comprensivi!

26.08.20

Oggi, 26.08.20 si riparte a Verscio, alle ore 20.30

In anteprima pubblichiamo il saluto del presidente che apparirà sul nostro nuovo giornaletto di prossima pubblicazione


“Tra dubbi e certezze” 

Sicuramente, per molti anni ancora, il 2020 verrà ricordato da tutti come “annus horribilis”. Nello specifico del calcio regionale c’è chi ha investito parecchio ed è rimasto con un “pugno di mosche” e c’è chi, come noi, non ha rammarico alcuno per un campionato annullato praticamente a metà stagione, anche se di fatto la pratica del calcio è mancata a grandi e piccoli. E così anche questo “saluto del presidente” potrà apparire in parte diverso da molti altri scritti in passato.

I dubbi:

Anche i più notabili esperti virologi ed infettivologi non sono fra di loro concordi su come evolverà la crisi sanitaria. Di conseguenza, a maggior ragione, ci si può chiedere se per questo campionato ci potrà essere un minimo di continuità o se si dovrà reinventare più volte dei “modus vivendi” e dei “modus operandi”. Ogni singolo può e deve attenersi a precise regole e disposizioni che ci possano permettere di vedere la “luce in fondo al tunnel”. Si riuscirà a farlo davvero all’unisono?

Le certezze:

C’è chi dice che “nulla sarà più come prima”. Certo è che la nostra filosofia societaria, di cui siamo orgogliosi, sarà ancora come prima. E anche i nostri molti sostenitori, pur trovandosi in un contesto economico nuovo e difficile, ci aiuteranno come prima. Grazie di cuore! Durante la lunga pausa forzata, Gordola Calcio ha, con ponderata e circostanziata lucidità, gettato le basi per questa nuova stagione agonistica, formando uno staff tecnico competente, parzialmente rinnovato e di fatto anche potenziato. Nel contempo vi sono stati in rosa anche nuovi innesti interessanti e di qualità per essere davvero protagonisti. Le premesse per fare bene ci sono, anche se poi sarà il campo a dare le risposte. Per avvicinare maggiormente i tifosi abbiamo inoltre deciso di disputare le partite casalinghe non più di sabato, ma di venerdì sera o di domenica pomeriggio.

Pertanto:

Sostenere la nostra giovane squadra, formata da giocatori cresciuti e formati prevalentemente in casa, può rappresentare per noi tutti un importante incentivo per il raggiungimento di traguardi anche ambiziosi. La storia attuale di Gordola Calcio può però essere scritta solo grazie al grande e costante sostegno del Comune di Gordola (con la preziosa collaborazione del CST), all’aiuto determinante dei nostri apprezzati sponsor e sostenitori, agli amici che ci aiutano durante le manifestazioni ed alla passione che sempre mettono in campo i nostri giocatori. A loro un grande “grazie di cuore!” che ci stimolerà sempre a svolgere la nostra attività con immutato impegno e costante dedizione, il tutto finalizzato alla salvaguardia dei nostri inderogabili principi societari di cui siamo orgogliosi.

Gerold Matter, presidente

09.03.2020

Dallo sconforto alla gioia in soli 8 minuti:

la prima partita del girone di ritorno premia meritatamente il Gordola Calcio che batte l'US Azzurri in rimonta per 2-1

​​​​​​​

È stata una partita strana. L'US Azzurri si è dimostrata essere nuovamente quella squadra rognosa, polemica e a tratti indisponente che già si conosceva. Ad ogni fallo subito si poteva assistere a sceneggiate che potevano far temere ferimenti "seri", ma che in realtà servivano solo per far perdere tempo e spezzare il ritmo dei nostri.

GC ha dettato il ritmo per tutta la partita con giocate anche pregevoli, senza però mai riuscire a superare il comunque bravo portiere ospite. Di buone occasione ce se sono state parecchie, ma è sempre purtroppo mancato anche quel pizzico di fortuna che avrebbe potuto sbloccare il risultato già nel corso del primo tempo.

Si arriva così al minuto 82 quando quello che sarebbe risultato essere l'unico svarione difensivo dei nostri, permette agli ospiti di andare in vantaggio contro l'andamento logico della partita.

Partita terminata? Fortunatamente no, perchè GC reagisce con cuore e carattere, ribaltando il risultato che vale i primi 3 punti del girone di ritorno!

Al minuto 86 Adriano Croce (alla sua prima partita del campionato 2019-2020, di rientro da un lungo infortunio) coglie il pareggio e 3 minuti più tardi Dylan Pifferini realizza la rete del decisivo sorpasso.

Certamente gli ospiti speravano nel colpaccio, dopo la batosta subita tre giorni prima sul campo del Tenereo. E così, al triplice fischio finale dell'arbitro, si è dovuto assistere ad atteggiamenti che hanno dato parecchio fastidio a nostri giocatori ed al pubblico presente, a dimostrazione del fatto di essere (purtroppo) dei cattivi perdenti.



27.05.2019

Che bello, siamo matematicamente certi del secondo posto:

GC vince 2-1 a Blenio, mentre entrambe le inseguitrici perdono in trasferta.

 

A Malvaglia, al termine di una partita giocata su un terreno parecchio sconnesso, i bravi ragazzi di Gordola Calcio hanno potuto festeggiare il primo obiettivo stagionale raggiunto: conquistare cioè un secondo posto che garantisca un eventuale spareggio promozione.

Già, perché è noto a tutti che il Sementina avrebbe fatto corsa a sé. Quindi per tutte le altre squadre del gruppo 2 in fondo non restava che la “lotta per il secondo posto”. Ora, a 2 giornate dal termine del campionato, la situazione è già risolta a nostro favore.

Di fatto a inizio girone di ritorno ciò non appariva assolutamente evidente; infatti Solduno, Ravecchia, Semine, Monte Carasso e Tenero avevano tutte delle oggettive possibilità per ambire a questo secondo posto.

Con 9 vittorie in 11 partite (si è perso in trasferta solo contro Semine e Monte Carasso, che ora sono fuori dai giochi) abbiamo raccolto molto e solo un punto in meno del Sementina; ciò non può che farci grande piacere!

La vittoria ottenuta contro il Blenio è meritata, pur apparendo il risultato finale di stretta misura. GC passa in vantaggio al 36’ con un rigore trasformato da Simone Ricci, dopo che Lele Novarina è stato atterrato appena dentro l’area. Su un campo duro ed irregolare, risultava assai difficile fare belle giocate a causa dei rimbalzi imprevedibili del pallone. Il meritato raddoppio giunge al 50’ con Lele Novarina, lesto a sbucare al momento giusto nell’area piccola per finalizzare una corale trama offensiva.

La partita riserva però ancora un finale concitato, visto che il Blenio trova la rete della speranza al 87’ a seguito di uno svarione clamoroso della nostra difesa.

Al triplice fischio finale del arbitro, dopo che è giunta anche la comunicazione della sconfitta subita dal Semine, si è così potuto assistere ad un primo momento di gioiosa festa.

Bravi ragazzi e forza Gordola Calcio!